Fibra ottica e problemi di velocità

In questi ultimi periodi molta gente sta passando dalla adsl alla fibra ottica per il collegamento internet di casa, questo è possibile grazie ai recenti aggiornamenti che fanno le compagnie sulle centraline telefoniche e sui cabinet stradali, quest’ultimi permettono di distribuire la cosidetta fibra FTTC, che raggiunge con la fibra la centralina stradale,  in modo più semplice, al posto della fibra FTTH che deve raggiugere l’abitazione del cliente.

Ma conviene passare alla fibra al posto della adsl? Cerchiamo di fare  chiarezza anche perchè, in tanti  dopo il passaggio da adsl a fibra, si lamentano che la situazione peggiora ed il prezzo pagato per fare il cambiamento non vale i risultati ottenuti, molte volte in peggio.

Distinzioni delle due tecnologie del collegamento fibra ottica:

Fibra FTTH

La sigla FTTH sta per Fiber to The Home, il collegamento al servizio avviene con il cavo Fibra che raggiunge direttamente l’abitazione del cliente. La qualità della connessione è molto alta e la velocità ipotetica di connessione raggiungibile è  di 1000 Mb/s in download e 100 Mb/s in upload. Sui siti delle compagnie telefoniche, al test se possibile ottenere il servizio, appare con un bollino verde con scritto F  ( come in figura in alto )

Fibra FTTC

La sigla FTTC sta per Fiber to the cabinet, dalla centrale telefonica, la fibra arriva fino ad una centralina su strada ( cabinet ) di solito in prossimità alle abitazioni dei clienti, ma non raggiunge direttamente l’abitazione stessa del cliente finale. Il collegamento avverrà quindi con la fibra ottica fino al cabinet su strada, e da qui ragginge  l’abitazione del cliente con il solito doppino telefonico di rame.  Sui siti delle compagnie telefoniche, al test se possibile ottenere il servizio, appare con un bollino arancio con scritto FR ( come in figura sopra)

Ciò vuol dire che e una fibra misto rame. La qualità della connessione viene influenzata da alcuni fattori, tra cui la distanza dal cabinet dove arriva la fibra dall’abitazione del cliente finale  e la bontà dell’impianto telefonico di casa. La velocità ipotetica è di 100 Mb/s in download e 20 Mb/s in upload, alcune compagnie offrono il servizio con 200 Mb/s in download e 20 Mb/s in upload, in base alla tecnologia installata in centrale.



Come detto, la velocità effettiva dipende dalla lontananza dell’abitazione al cabinet raggiunto dalla fibra ottica, più siamo lontani e più il segnale sarà “limitato ” nel raggiungere la nostra abitazione. Ipoteticamente la distanza massima dal cabinet si strada per fruire di un discreto collegamento è di 500 metri, con una velocità ipotetica massima raggiungibile di circa 20 MBit su 100  in download. E questo sempre se il doppino che abbiamo in casa sia in ottime condizioni e non passi vicino a fonti di disturbo, come ad esempio cavi elettrici.

Dopo questo riferimento, se la distanza dal cabinet stradale non è favorevole e abbiamo una adsl già che arriva a circa 15 Mbit in download, è meglio evitare di spendere soldi per passare ad una fibra che sicuramente ci lascerà delusi.

Detto ciò quindi, non ci rimane che scoprire la distanza dalla centralina da casa nostra, possiamo andare in giro nelle vie limitrofe e cercare il cabinet, di solito installato sopra o a fianco la cabina di diramazione telefonica principale, ma questo sistema è approssimativo, i cavi potrebbereo fare in giro diverso per raggiungere la nostra abitazione, il metodo più attendibile è verificare la distanza esatta tramite il servizio telefonico per capire la distanza reale della centralina dove arriva la fibra.

Andate su questo sito  e nella pagina “Inserisci l’indirizzo per la verifica di copertura ” inserite l’indirizzo dove dovrà essere attivata la connessione, completo di città, via e numero civico, inserire il numero telefonico se avete già un abbonamento telefonico, poi cliccate su ” avvia Ricerca “.

Nella pagina del risultato, possiamo vedere quale servizio è disponibile presso la nostra abitazione, se risulta “La tua linea è basata su tecnologia “fibra” siamo a  cavallo e possiamo chiedere il servizio di connessione fibra a casa, il famoso FTTH, se invece risulta “La tua linea è basata su tecnologia “fibra misto rame” allora vediamo nel campo note che ci dirà la distanza sia dalla centrale principale, sia del cabinet raggiunto dalla fibra. Se il cabinet è distante più di 500 metri, è meglio valutare bene se lasciare la nostra adsl che magari funziona bene, e  passare ad un servizio fibra che sarà carente in velocità e stabilità di connessione. Inoltre dovete anche calcolare che il telefono vi sarà offerto in modalità Voip, cioè con funzionamento attraverso internet, e se la velocità di connessione non è stabile, anche le vostre telefonate saranno penose o intermittenti.


Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *